Navigation: Home Artisti BOTTARELLI Maurizio
BOTTARELLI Maurizio

 

 

Bottarelli_Maurizio_Paesaggi_Galleria_Ariete_arte_contemporanea    

Maurizio Bottarelli  'Paesaggio'  cm 40x45
 

 

   

 

 

Maurizio Bottarelli

Fidenza (Parma) 1943, vive e lavora a Bologna.

   

Si diploma all'Accademia di Belle Arti di Bologna nel 1965.

Dal 1969 insegna pittura all'Accademia di Belle Arti di Bologna e all'Accademia di Brera, Milano.

Soggiorna a Londra nel 1971/72 e nel 1975/76, grazie a una borsa di studio del British Council, insegna al Brighton Polytechnic e al Goldsmith College of Art.

Nel 1992 è in Austria su invito dell'Atelier Der Stadt im Salzburger Künstlerhaus.

Durante l'autunno del 1996 la E.A.P. (Education Abroad Program) lo invita per una serie di incontri presso le sedi dell'Università  della California, Università  dove nell'estate del 1998 insegna Painting presso l'Arts Studio della U.C.S.B. Santa Barbara.

Nel 2000 è invitato dalla Monash University in Australia, come Artist in Residence.

Nel 2004 è invitato dal Dipartimento Art Practice dell'Università  di Berkeley e contemporaneamente tiene, con la collaborazione dell'Italian Studies della UCB, una conferenza sul proprio lavoro all'Istituto Italiano di Cultura di San Francisco.

Dal novembre del 2005 è Honorary Senior Research Fellow of the Department of Fine Arts della Monash University di Melbourne.

E' invitato nel 2006/2007 a tenere una mostra personale sul tema del rapporto tra paesaggio e musica presso la Victoria University di Wellington in Nuova Zelanda.

   

Dagli inizi degli anni sessanta è presente nel panorama artistico italiano ed estero con mostre personali e collettive.

Sue opere sono in importanti collezioni pubbliche e private.

   

   

   

Maurizio_Bottarelli_Paesagggi_Galleria_Ariete_arte_contemporanea

Maurizio Bottarelli  'Paesaggio'  cm 40x45

   

 

   

   

Principali esposizioni

.

2015

.
OF Orsoline e Chiesa di San Giorgio, Fidenza (PR)

.

2012

.
Fondazione del Monte, Bologna

 

2011

   

Biblioteca Accademia di Belle Arti di Brera, Milano

   

2010

   

Galerie Pia-Anna Borner, Lucerna - Svizzera

   

2008

   

Galleria Polin, Treviso
Galerie Pia-Anna Borner, Lucerna - Svizzera

   

2006

   

Rocca di Bazzano, Bazzano - Bologna
Galerie Pia-Anna Borner, Lucerna - Svizzera
Galleria Pieri, Cesena

   

2005

   

Palazzo Stella, Crespellano - Bologna

 

2004
 

L'Ariete Arte Contemporanea, Bologna

 

2002
 

Galleria Vinciana, Milano
Monash University, Prato
Università  degli Studi di Bologna, S. Giovanni in Monte, Bologna

 

2001
 

Galleria Forni, Bologna

 

2000
 

Studio Mascarella, Bologna
L'albero della ruggine - Università  degli Studi, Bologna
Faculty of Art and Design - Monash University, Melbourne, Australia

 

1999
 

Galleria Mazzocchi, Parma
Università ' della California, Bologna

 

1998

   
Attività  Visive, Assessorato alla Cultura, Nonantola - Modena
Istituto Italiano di Cultura, Los Angeles, California - USA

 

1997
 

Galleria Mazzocchi, Parma
Merging One Gallery, Santa Monica L.A, California - USA
Gallery Blu, Palm Desert, California - USA
Galleria Forni (Bottarelli - Cuniberti), Bologna

   

1996
 

Galleria il Falconiere, Ancona

   

   

   

   

Bottarelli_Maurizio_Paesaggi_Galleria_Ariete_arte_contemporanea

Maurizio Bottarelli  'Paesaggio'  cm 40x45

   

   

   

   

   

1994
 

Galleria Mazzocchi, Parma

 

1993
 

Civica Raccolta del Disegno, Padiglione d'Arte Contemporanea, Salò - Brescia
Palazzo Massari, Ferrara
Galleria d'Arte Moderna, Bologna
Pinacoteca Comunale, Ravenna

 

1992
 

Galleria Sanluca, Bologna
Baska Arte, Bologna

 

1991
 

Raccolta del Disegno Contemporaneo, Galleria Civica, Modena
Town Hall, Kirkwall, Isole Orkney, Scozia

 

1990
 

Galleria Sanluca, Bologna
Centro Mascarella, Bologna

 

1989
 

Galleria Mazzocchi, Parma
Galleria delle Ore, Milano

   

1988
 

Galleria Arco d'Alibert, Roma
Galleria del Falconiere, Ancona

 

1987

   
Queen's Hall, Istituto Italiano di Cultura, Edimburgo - Scozia
Galleria L'Incontro, Imola - Bologna
Museo Butti, Viggiù - Varese
Galleria Sanluca, Bologna

 

1986

   
Galleria Documenta, Torino
Studio Bonifacio, Genova

 

1985-1984
 

Saletta Comunale d'Esposizione, Castel San Pietro Terme - Bologna

 

1983
 

Sala d'Arte 'Benvenuto Tisi', Palazzo dei Diamanti, Ferrara

 

1982
 

Galleria d'Arte La Bottega, Parma Galleria delle Ore, Milano

 

1981
 

Galleria Il Sole, Bolzano

 

1980
 

Galleria Grafica dei Greci, Roma

 

1978
 

Galleria Morone 6, Milano
Galleria Sanluca, Bologna
Galleria Nuova 13, Alessandria

 

1977
 

Galleria L'Incontro, Imola - Bologna

 

1976
 

Galleria Sanluca, Bologna

 

1975
 

Studio Four, Londra - Gran Bretagna

 

1974
 

Galleria Il Diagramma 32, Napoli

 

1973
 

Galleria delle Ore, Milano

 

1972
 

Galleria Sanluca, Bologna
Galleria Correggio, Parma

 

1971
 

Galleria delle Ore, Milano

 

1969
 

Galleria delle Ore, Milano

 

1968
 

Galleria Sanluca, Bologna

 

1964
 

Galleria 2000, Bologna
Galleria Sanluca, Bologna

   

     

 

 

'Paesaggi. Trascrizioni della distanza'

a cura di Claudio Cerritelli

 

 

   

Bottarelli Maurizio paesaggi trittico Galleria Ariete arte contemporanea

 

 

15 settembre > 29 ottobre 2011

 

 

La mostra 'Paesaggi. Trascrizioni della distanza' presenta opere inedite realizzate da Maurizio Bottarelli in occasione della sua seconda personale all'Ariete artecontemporanea di Bologna.

 

Maurizio Bottarelli dal 1962 è presente sulla scena artistica nazionale. Ha vissuto e lavorato a Londra e in Scozia, Austria, Islanda, Stati Uniti, Australia. E' stato docente di pittura presso l'Accademia di Brera. Vicino inizialmente al clima artistico creato da Francesco Arcangeli, Maurizio Bottarelli conduce da sempre una costante e personale ricerca attraverso sedimentazioni culturali e stratificazioni della materia pittorica. Fra i critici che hanno scritto del suo lavoro, Arcangeli, Tassi, Castagnoli, Fossati, Accame, D'Amico, Guadagnini, Gualdoni.  

 

Per comprendere la ricerca pittorica di Maurizio Bottarelli bisogna considerare l'adesione viscerale verso l'idea di spazio romantico come sconfinato fermento fra visibile e invisibile. Per sostenere l'ininterrotto dialogo tra materia e colore ha avuto un peso non trascurabile l'esperienza dei viaggi che ha portato Bottarelli a confrontarsi con la luce di terre lontane, con i paesaggi d'Islanda e Norvegia, con indentita' spaziali che rivelano altre soglie di incantamento, altre alchimie cromatiche, altre possibilita' di verificare in modo diverso la visione magica della natura.                                                  

                                                                                                                                                                        Claudio Cerritelli